lunedì 25 marzo 2013

il cuore antico del viaggiatore

-->
il pianeta Venere


Da Venere l'energia si fa più rarefatta e non basta più l'azzurro per contenere il calore del pianeta, calor bianco e di più. E nel ruotare il volto si compone antico della Dea. E' nella morbidezza dei tratti il suo divenire, l'eterna altalena del tempo che non è più tempo.
Così nell'entrare in contatto, punto di partenza degli altri pianeti, la risonanza rimane inalterata nel cuore antico del viaggiatore. E nel riconoscersi e ritrovarsi, sta il senso del suo espandersi nel Cosmo. Una nuova verità che guida ogni viaggio. Un'antica verità che ne ferma il ricordo.
Per andare ogni volta più lontano e trovarsi sempre più nel centro di sé stessi.

Oche di Bracchio
23 giugno 1995

Google+ Followers

Google+ Badge