lunedì 20 gennaio 2014

In contatto con i Maestri: LADY NADA


giovedì 16 gennaio 2014, luna piena

“Il percorso di questa sera, che voi avete definito veloce,
è stato un percorso di pulizia e di insegnamento inconsapevole.

L’accelerazione che avete percepito è il lavoro che è stato fatto sui vostri campi energetici.

Spesso la vibrazione che si innalza porta questo senso dell’accelerazione,
come se non foste nel vostro tempo terreno ma in un altro tempo,
un tempo senza tempo, e per questo voi lo percepite come un’accelerazione.

In realtà questo tempo senza tempo, fa sì che le cose si svolgano contemporaneamente nello stesso tempo, quindi l’entrare e l’uscire, il salire e lo scendere sono parte dello stesso percorso che avviene nello stesso momento, nello stesso tempo appunto.

Questo è qualcosa che vi è stato consentito di provare questa sera,
questa accelerazione di vibrazione è benefica per voi perché accelera i vostri processi di crescita
e di consapevolezza, anche.

Il vedere, il sentire e il percepire sono le facce di uno stesso atto di vibrazione che potete conseguire secondo modalità diverse, ma sempre legate alla stessa percezione più elevata.

Non sempre è possibile fare ciò, perché i vostri campi energetici non sono completamente strutturati per questa vibrazione, quindi solo a volte vi è consentito di accedere ed altre volte no.

Questo alleggerimento del tempo, questa accelerazione del tempo la sentirete anche nei prossimi giorni:
vi troverete ad eseguire i vostri compiti con un certo ritmo e nello stesso tempo avere l’impressione che questo ritmo sia molto più veloce. E’ l’effetto che è avete avuto sui vostri campi energetici.

Io, care Sorelle, pongo la mia mano su ognuna di voi e tocco i vostri cuori col mio raggio rubino,
e così come voi mi amate io vi amo e vi benedico.
Andate in pace”.

domenica 19 gennaio 2014

Messaggio dell’Istruttrice Lunare e dell’Istruttore Solare


“Voi dite: “Il cerchio è aperto e noi siamo tra i mondi”,
ma oggi è la porta che si è aperta e voi siete tra i mondi,
questa è la sottile differenza:
quando fate un cerchio vi mettete a disposizione delle energie
che vibrano intorno a voi per allinearvi e per armonizzarvi,
e con la formula “il cerchio è aperto e noi siamo tra i mondi”
voi perseguite l’armonizzazione personale e di gruppo.

Il rito di oggi vi ha portato ad una dimensione diversa,
poiché avete aperto una porta e necessariamente siete tra i mondi,
il mondo dell’incarnazione e il mondo superiore.

Come altre volte vi abbiamo detto, quelli che voi definireste dei livelli, dei contatti,
sono ben di più di questo, sono ben di più
della terza dimensione, che è legata al mondo terreno,
e della quarta dimensione, che voi considerate la dimensione spirituale,
ma in realtà c’è una quinta, una sesta, una settima, un’ottava dimensione.

Spesso noi vi parliamo dall’ottava dimensione
e ci avviciniamo a voi attraverso la quinta dimensione,
e dalla quinta la parola scende fino alla terza dimensione
per essere concretamente tradotta e diffusa.

La porta che avete sperimentato oggi
non solo è una porta reale del vostro nuovo inizio,
del vostro passaggio legato alla terza dimensione,
ma siete entrati in contatto direttamente con dimensioni più alte a seconda del vostro percorso.

Contattare dimensioni più alte non è un privilegio:
è una responsabilità,
è uno sviluppo della vostra fiducia interiore,
della vostra consapevolezza,
della vostra capacità di andare oltre.

E questo sarà il lavoro che affronterete nei tempi a venire.

La porta si apre con il Dio solare e quando il ciclo è compiuto si entra nell’oscurità lunare,
che vi consente di prendere maggior contatto con voi stessi,
e nel momento che contattate voi stessi tanti ostacoli si sciolgono, si risolvono, si frantumano.

E questa è la ruota continua del vostro percorso:
dal buio alla luce, dalla Luna al Sole, e di nuovo dal Sole alla Luna.


La vostra identità femminile vi porta a privilegiare la Luna,
ma ricordate che senza Sole non c’è vita,
senza Sole non c’è speranza e non c’è crescita;
così energia solare, energia lunare devono essere in perfetto equilibrio dentro di voi,
e quando questo perfetto equilibrio è raggiunto
voi siete perfettamente armonizzati a più livelli.

Oggi gli Istruttori sono scesi per voi per darvi la loro benedizione, la loro protezione e il loro sostegno,
e nonostante abbiate sentito una voce sola
siate benedetti dall’Istruttore Solare, reggente della quinta dimensione,
e dall‘Istruttrice Lunare, reggente della quinta dimensione, in perfetta unità e fraternità.

Cercate l’equilibrio,
armonizzatevi,
lavorate su voi stessi
e andate incontro alla vostra vita terrena con gioia e fiducia.

Andate in pace”.

Surabhi:
E ringraziamo gli Istruttori che sono stati con noi,
Il Dio e la Dea, i Maestri, gli Angeli, gli Arcangeli.
E all’interno di questo cerchio si sta formando una colonna di energia
e i nostri Istruttori passano da ognuno di noi portandoci la loro benedizione,
il loro sostegno, la loro protezione.

da Surabhi - Yule, 21 dicembre 2013

Google+ Followers

Google+ Badge