lunedì 22 luglio 2013

LA FIORITURA DELL’EUROPA ALLA PORTA DI BRANDEBURGO


MEDITAZIONE DEL TERZO GIORNO DOPO IL WESAK
PRESIEDE L’ARCANGELO MICHAEL
LA FIORITURA DELL’EUROPA ALLA PORTA DI BRANDEBURGO


ALCUNE AFFERMAZIONI DEI PARTECIPANTI NON MI TROVANO D'ACCORDO.
 Ho deciso, comunque, di pubblicare il testo integrale.


MANTRA DI PROTEZIONE
In nome delle Forze prego l’Arcangelo Michael che mi dia una buona ricezione in una totale spersonalizzazione, onde possa con il suo tramite avere dalla Somma Sapienza un’Illuminazione per me e per i miei fratelli, qui presenti, avvolti come siamo nelle densità della Terra.
O Arcangelo Michael! tocca e fa vibrare il mio nerbo vitale onde provocare nella mia aura un’accele-razione di vibrazione che tenga a bada le densità vaganti. Ringrazio il Supremo Ente della Fonte, la quale permette che io soddisfi la mia sete, al presente e al futuro!

QUATTRO INVOCAZIONI ALLA LUCE
Io sono un figlio della Luce e mi immergo nella Luce! Io amo la Luce e vivo nella Luce! Io servo la Luce e mi avvolgo della Luce! Io vivo nella Luce e mi immergo nella Luce! Io sono protetto dalla Luce e sono un figlio della Luce! Io sono avvolto dalla Luce e amo la Luce! Io sono sorretto dalla Luce e servo la Luce! e, quindi, Io benedico la Luce! Io benedico la Luce! Io benedico la Luce!

Io sono un figlio della Luce! Io amo la Luce! Io servo la Luce! Io vivo nella Luce! Io sono protetto, aiutato, salvaguardato dalla Luce, sia essa dove io mi trovo, sia essa fuori del Centro, nell’Universale Fratellanza e Fraternazione! Io mi prostro ed abbraccio tutto ciò che entro la mia forma, al presente, non devo subire, ma devo trasformare in: Luce! Luce! Luce! Luce!

La Luce sia sopra di noi, la Luce sia sopra tutti coloro che sulla Terra fecondano lo spirito. La Luce si effonda e si diffonda; la Luce entri nel centro della Terra e porti sopra di noi l’espansione di Forze Sostanziali. La Luce sia con noi ed in noi ovunque. Non siano perturbate le menti di coloro che entrano nello spirito della Legge dell’I am! Possa la Verità essere UNA e ricordiamoci che è integra ed intoccabile. Ognuno faccia il proprio cammino e ricordiamoci che l’IO è al di sopra di noi nella tangibile Sostanza di tutte le Forze!

La Luce scenda, scenda, scenda sopra di noi! La Luce disgreghi, disgreghi, disgreghi e porti l’impronta del volere entro il principio di noi piccole creature!

INVOCAZIONE PER IL RADICAMENTO CON LA LUCE

Io sono Luce! Luce risplendente! Luce irradiante! Luce intensa! Dio consuma la mia tenebra tra-mutandola in Luce! Oggi Io sono un centro focale del Sole Centrale! un fiume di cristallo che scorre attra-verso di me! una viva fontana di Luce che non può mai essere intaccata dal pensiero e dalle sensazioni umane! Io sono un avamposto della Divinità! La tenebra che mi ha usato è risucchiata dal Potente Fiume di Luce dell’“io sono”! Io sono! Io sono! Io sono Luce! Io vivo! Io vivo! Io vivo nella Luce! Io sono la dimensione della Luce nella sua pienezza! Io sono il purissimo intendimento della Luce! Io sono Luce! Luce! Luce! che irradia il mondo ovunque io vada! che benedice, rafforza e convoglia il proposito del Regno dei Cieli!
Je suis la Lumière, la Lumière resplendissante! La Lumière rayonnante! la Lumière intensifiée! Dieu consume les ténèbres en moi les transformant en Lumière! Aujourd’hui je suis un Foyer du Soleil Central! À travers moi coule une rivière de cristal, une fontaine vivante de Lumière qui ne peut jamais être affectée par la pensée et les sentiments humains! Je suis un avant-poste du Divin! Les ténèbres, qui m’ont utilisé, sont englouties dans la puissante rivière de la Lumière que je suis! Je suis! Je suis! Je suis la Lumière! Je vis! Je vis! Je vis dans la Lumière! Je suis la plus grande dimension de la Lumière! Je suis la plus pure intention de la Lumière! Je suis la Lumière! la Lumière! la Lumière! qui inonde le monde partout où je vais! qui bénit, renforce et transmet le dessein du Royaume des Cieux!
I am Light, glowing Light! Radiating Light, intensified Light! God consumes my darkness, transmuting it into Light! This day I am a focus of the Central Sun! Flowing through me is a crystal river, a living fountain of Light that can never be qualified by human thought and feeling! I am an outpost of the Divine, such darkness as has used me is swallowed up by the mighty river of Light which I am! I am! I am! I am Light! I live! I live! I live in Light! I am Light’s fullest dimension! I am Light’s purest intention! I am Light! Light! Light! flooding the world everywhere I move, blessing, strengthening and conveying the purpose of the Kingdom of Heaven!
INVOCAZIONE MANTRICA ALLE LEGIONI
Scendi, o Fiamma Viola! in, attraverso ed intorno a noi, a me. Fa di noi! Fa di me un veicolo: scendi,
sali! e dalle profondità della Terra alle altezze infinite raggiungi l’Assoluto! e di là, o meravigliosa Sostanza, ignara la forma, ignara la riforma, scendi! scendi! scendi! scendi! immergiti nel cuore della Terra e tieni a distanza necessaria la disarmonia che attualmente percorre troppo veloce il ritmo. Osti! Legioni! Menti! e Luci! dei piani che contornano il fecondo centro della Terra, agitatevi intorno e attraverso di noi. Manifestatevi! manifestatevi! Manifestatevi! manifestatevi! dal centro di Luce, nel centro di Luce! per il cen-tro della Terra, nel centro della Terra! fate che la Luce discenda! Legioni! Legioni! Legioni! Legioni! Legioni scendete! Legioni scendete! alimentate la Forma! alimentate la Potenza! alimentate la Virtù! finché l’Uomo, finché la Luce, finché la Terra, disgregandosi le potenze che ancora rimangono, possa portare il Ciclo entro l’Armonia! entro l’Armonia! entro l’Armonia!

INVOCAZIONE MANTRICA ALLA LUCE NEL NOME DELL’AMEN! E DELL’I AM!
nell’Amennnn … nell’I ammmm …! nell’Amennnn … nell’I ammmm …!
nell’Amennnn … nell’I ammmm …! nell’Amennnn … nell’I ammmm …!
nell’Amennnn … nell’I ammmm …! nell’Amennnn … nell’I ammmm …!
nell’Amennnn … nell’I ammmm …! nell’Amennnn … nell’I ammmm …!
nell’Amennnn … nell’I ammmm …! nell’Amennnn … nell’I ammmm …!
nell’Amennnn … nell’I ammmm …! nell’Amennnn … nell’I ammmm …!
nell’Amennnn … nell’I ammmm …! nell’Amennnn … nell’I ammmm …!
nell’Amennnn … nell’I ammmm …! nell’Amennnn … nell’I ammmm …!
nell’Amennnn … nell’I ammmm …! nell’Amennnn … nell’I ammmm …!
nell’Amennnn …! nell’I ammmm …!
la luce discenda! discenda! discenda! La Luce salga! salga! salga! La Luce si diffonda! La Luce si espanda e si manifesti! La Luce entri nell’armonia della Terra! con la sua Potenza! con la sua Onniforza! con il suo Principio di Distruzione! con il suo Fuoco! con la sua Fiamma! con la sua Vita! con la sua Morte! Disinte-grare! disintegrare! disintegrare! disintegrare! le clauliche che ancora perturbano il centro della Terra, perché essa possa eruttare le sue forme.
Nell’Io Possente dell’Unità! Nell’Io Possente dell’Onnipresente!
Nell’Io dell’Assoluto! dell’Assoluto! dell’Assoluto.

INVOCAZIONE MANTRICA PER LA PULIZIA DEL PIANETA TERRA

Io domando! Io comando! che la Purificatrice Fiamma Viola, l’Azzurra Fiamma a Spirale di Saint Germain, l’Azzurro Lampo, la Fiamma, la Sostanza ed i Miracoli di Cosmica Purezza, il Sacro Fuoco del Supremo Amore Cosmico e l’Amore del Potente Essere e Pianeta Venere, procedano in ogni luogo, dissol-vano, distruggano e cancellino tutto l’odio della Terra, antipatie comprese e sostituiscano tutto con l’Invin-cibile Amore di Dio nel completo Suo Dominio e Possesso per l’Eternità! Fate che questo si manifesti nell’ottava fisica, rapido come il baleno, perfetto come i Maestri Ascesi lo vedono e lo usano! and
I demand this manifest, manifest, manifest! in all our Victory, Victory, Victory! attained right now!
I expect this manifest, manifest, manifest! in all our Victory, Victory, Victory! attained right now!
I am this manifest, manifest, manifest! in all our Victory, Victory, Victory! attained right now!
O Mighty I am! O Mighty I am! O Mighty I am!

INVOCAZIONE MANTRICA ALLA PUREZZA E ALLA LIBERTÀ
TRAMITE GLI ELEMENTI ACQUA E FUOCO
Amata Potente Presenza Io sono! Grande Schiera dei Maestri Ascesi! specialmente il nostro Amato
Saint Germain! e Potente Nettuno! noi domandiamo! noi comandiamo! che facciate fiammeggiare attraverso di noi e attraverso tutto ciò che è sotto questa Irradiazione, ogni Azione della Purificatrice Fiamma Viola e del Lampo Azzurro, della Fiamma, della Sostanza e dei Miracoli di Cosmica Purezza che sia necessaria per rendere l’Elemento Acqua in e intorno a noi, ovunque andiamo, autoluminoso e di un Bianco Splendente come il Sole a mezzogiorno! Grandi Entità e Potenze di Luce! amplificate questa Attività mille volte e rendete manifeste la Purezza e la Libertà che chiediamo! and
I demand this manifest, manifest, manifest! in all our Victory, Victory, Victory! attained right now!
I expect this manifest, manifest, manifest! in all our Victory, Victory, Victory! attained right now!
I am this manifest, manifest, manifest! in all our Victory, Victory, Victory! attained right now!
O Mighty I am! O Mighty I am! O Mighty I am!

INVOCAZIONE MANTRICA DETTATA DAL MAESTRO HORUNCI
Io sono in uno innanzi a Te, Io piccolo e grande Mondo. Sciogli, o Potenza, di tutte le Note, tutto ciò che intorno a me perturba, ha perturbato e perturberà il mio ascendere! Uniscimi con l’ultimo Maestro tangibile e come Egli ha sciolto le Sue Energie, fa che le sciolga io non più entro i tre giorni, ma ad ogni istante! Io sono in Te e per Te in Potenza, fa che io salga il Monte e il mio cuore fisico ed animico siano in fraternazione! Uniscimi al mio Corpo Pulsante ed i tre giorni del risorgere, siano in Te ed in me ragione di ascendere! Per me sciogli, o Potenza! brucia, o Vita! risorgi, Onnipresenza! e fa che sul piano fisico io non scenda mai più con il gravame dei sensi!

ESERCIZIO DI VISUALIZZAZIONE CON LE VARIE LUCI
Che il Fuoco, che scaturisce dallo Spazio Celeste, divampi, divampi, divampi! bruci, bruci, bruci! e trasformi, trasformi, trasformi! attraverso la gioia ed il dolore il nostro emozionale per incidere proprio ora! in ogni piccola cellula del nostro corpo fisico ed in ogni molecola dei nostri corpi sottili la Luce Verde per divenire un’energia d’Azione, la Luce Rosa Aurora ed Aura per divenire un’energia d’Amore, la Luce Azzurra per divenire un’energia di Devozione, la Magica Luce Impalpabile per raggiungere la Conoscenza, la Luce Viola per raggiungere la Sapienza, la Magica Luce della Bruma per essere attratto verso la Verità, la Luce Bianca per essere in Verità di fronte a noi stessi, la Magica Luce Nera dai Bagliori Stellari per ritrovare in fondo a noi stessi la Verità occulta del Silenzio.

MANTRA DI RIARMONIZZAZIONE TRAMITE L’AMORE COSMICO
(SAINT GERMAIN TRAMITE L’ARCANGELO MICHAEL) - MANTRA DEI TRE VERBI
Attraverso l’imprescindibile Forza e l’impalpabile sostanza, siamo sereni, siano pronti ad ogni istante ad accogliere la Legge che viene a noi dall’Alto dei Cieli. Possa la Luce e l’Onda delle Sfere essere intorno a noi Potenti così come la Fiamma distrugge! Potenti così come le Spade spezzano! Potenti così come i Sette Elohim, percorrendo il piano fisico,
frantumano! disgregano! ed aggregano!
frantumano! disgregano! ed aggregano!
frantumano! disgregano! ed aggregano!
disgregano! ed aggregano!
disgregano! ed aggregano!
disgregano! ed aggregano!
aggregano! aggregano! aggregano!
aggregano! aggregano! aggregano!
aggregano! aggregano! aggregano!
a g g r e g a n o !

INVOCAZIONE MANTRICA PER LA LIBERTÀ OVUNQUE
Beloved Mighty I am Presence! and Beloved Saint Germain! cloth us in Your Great Cosmic Heart of Violet Flame, which is the Authority to produce the Purity and Harmony necessary to bring Freedom everywhere to enable the Divine Plan to be fulfilled, Your Way! We demand the Heart of Freedom in the Violet Consuming Flame, go forth everywhere at our conscious command and be established until all discordant conditions are corrected everywhere forever!
O Mighty I am! O Mighty I am! O Mighty I am! God! Take and hold Thy Eternal Command! God! take and hold Thy Eternal Command! God! take and hold Thy Eternal Command! We insist and demand! we insist and demand! we insist and demand! In Thee we stand! in Thee we stand! in Thee we stand! By Thy Great Cosmic Ray! by Thy Great Cosmic Ray! by Thy Great Cosmic Ray! God! take command and rule all each day! God! take command and rule all each day! God! take command and rule all each day! Compel Jesus’ Healing Authority and Power to forever hold sway! Compel Jesus’ Healing Authority and Power to forever hold sway! Compel Jesus’ Healing Authority and Power to forever hold sway!
God Almighty! act! act! act! and forever hold sway! and forever hold sway! and forever hold sway!
Goddess of Peace! act! act! act! and forever hold sway! and forever hold sway! and forever hold sway!
Higher Mental Body! act! act! act! and forever hold sway! and forever hold sway! and forever hold sway!
Seven Mighty Elohim! act! act! act! and forever hold sway! and forever hold sway! and forever hold sway!
Cosmic Light of a Thousand Suns! act! act! act! and forever hold sway! and forever hold sway! and forever hold sway!
Healing Power of a Thousand Suns! act! act! act! and forever hold sway! and forever hold sway! and forever hold sway!
Crystal Cup of a Thousand suns! act! act! act! and forever hold sway! and forever hold sway! and forever hold sway!
and
I demand this manifest, manifest, manifest! in all our Victory, Victory, Victory! attained right now!
I expect this manifest, manifest, manifest! in all our Victory, Victory, Victory! attained right now!
I am this manifest, manifest, manifest! in all our Victory, Victory, Victory! attained right now!
O Mighty I am! O Mighty I am! O Mighty I am!

Arcangelo Michael: Ebbene sì, per la gioia tua, dei tuoi fratelli e delle tue sorelle qui riuniti, desidero portarvi in quel magico luogo che rappresenta nella realtà animica il centro del vostro Continente, esattamente come avevi percepito due anni fa, dietro la Porta di Brandeburgo.
Mentre recitavi i mantra non credevi ai tuoi occhi, dal centro dello slargo sul retro della Por-ta (di Brandeburgo) dalla piega del terreno eterico, da dove avevi visto uscire il Serpe dell’egregori, quella spaventosa egregori, ecco, sono fioriti, crescono, crescono delle pianticelle di fiori dagli esili gambi.
Vedi, ogni crescita, ogni trasformazione ha bisogno di un determinato periodo di tempo. È arrivato il tempo che quelle zolle di terra eterica, impregnate delle vibrazioni che hanno insanguinato tutto il Continente, lascino che da quel preciso punto sorgano piante selvatiche … fiori … non piante … fiori! Come vedi sono della famiglia delle ombrellifere, ma non ne hai mai visti così di tutti i colori. È una fioritura eterica.
Desideravo che tu e i tuoi fratelli ne foste al corrente. È una grande trasformazione, è un radicale cambio di vibrazione di quella Sorgente. Vedi, il principio di quel Serpe è sempre presente, non lo si può annullare, non lo si potrà mai annullare, perché quello è un luogo preposto da dove esce uno di questi Serpi.
Sono energie, sono energie della Terra. Non puoi tappare le sorgenti. Semmai puoi cercare di cambiare la vibrazione di quanto esce da una Sorgente. Potrai filtrarla, potrai inondarla e coprirla di Amore, di Amore Cosmico, ma non potrai mai annullare quella Sorgente. È genuina, è spontanea, fa parte della natura del Continente.
Grazie ai mantra che per anni sono stati cantati, grazie a quella tangibile visita sul luogo la vibrazione di quella Sorgente è leggermente mutata, ma è mutata con una aggiunta: addirittura fiorisce! Accontentatevi di questa fioritura e siate felici che quel centro magico del Continente è infine fiorito. La fioritura era un principio così lontano da quel popolo. Ecco, vedi, la fioritura è spontanea, è genuina. Dimostra un nuovo desiderio.
Vi chiedo di avere cura di quei fiori selvatici, perché sono fiori selvatici, non sono fiori di coltura. Sono fiori genuini. Imparate ad apprezzarli, hanno in sé una genuinità particolare.
Fa attenzione, mettiti in silenzio, socchiudi gli occhi -ti parlo evidentemente dell’aspetto sottile, non dell’aspetto terreno di quel luogo- e vedrai che emanano un profumo, emanano una melodia, emanano una nuova armonia, un’armonia che parla di Unione, anche se ti sembra così lontano dalla realtà che percepisci e percepite voi tutti.
Quella razza è stanca di subire le conseguenze della lotta. E da quel punto così vivo incomincia ad innalzarsi nell’atmosfera e in tutti i paesi confinanti un suono meraviglioso e armonioso di Unione.
Non date retta a quello che molti dicono. Nel profondo della realtà di quel popolo c’è il desiderio di portare avanti l’Unione anche se vi sembra impossibile, vi sembra … vi può sembrare irrealizzabile. L’importante è che nel profondo di alcuni esseri scesi appositamente con questo compito, si manifesti questo Principio, perché questo fa parte delle caratteristiche, della natura del seme che germoglia in quel punto del Continente.
Prendete l’abitudine di inviare attimi di Amore Cosmico in quel punto dietro l’Arco della Porta (di Brandeburgo), e vedrete che la fioritura che ti abbiamo fatto ammirare, continuerà e si svilupperà poco per volta, poco per volta, lentamente, molto lentamente. Onde d’Amore Cosmico … nutrite quel Centro con Onde d’Amore Cosmico.
Sono molto sensibili a questa vibrazione. Mi chiedi chi? Quella razza, ma più che quella razza quella Sorgente, quella Voragine. Vedi, con la stessa energia con la quale a suo tempo e ancora ultimamente ha sputato quell’energia di Serpe, con altrettanta energia la Terra in quel punto è capace di emanare anche uno spirito di Amore.
Vedo che ti sembra molto strano quanto ti sto dicendo, ma questo è quanto si sta sviluppan-do in quel Centro. Non per nulla ti abbiamo inviato (due anni fa) in quel luogo per calpestare quel terreno, per prendere atto di quelle energie, per prendere atto della realtà di quel luogo.
Cosa dirvi? Le energie che escono da quella Sorgente sono per tutto il Continente. Non rifiutatele, accoglietele con Amore e con riconoscenza. Sono ordine, rispecchiano Ordine, rispecchiano Armonia, rispecchiano tentativi di comprensione.
Vedo che hai difficoltà a comprendere quanto ti sto descrivendo. Vuol dire che nelle prossime occasioni che riunirai dei fratelli e delle sorelle, andremo avanti a spiegarvi questo fenomeno in atto sui piani sottili.
Mi dici che ti risulta che su piano terreno non si rispecchia lo stesso ritmo. Abbiate fiducia, continuate ad inviare Onde d’Amore Cosmico non a quella Nazione, a quel popolo, a quella gente, ma a quella magica Sorgente a ridosso dell’Arco, di quel grande Arco innalzato alla Vittoria.
Vi assisteremo, vi seguiremo, perché ogni volta vi possiate ricordare di inviare un’Onda d’Amore Cosmico, dimenticando tutto ciò che è avvenuto lungo secoli e secoli e secoli in quel luogo.
Dimenticando le violenze, oggi crescono dei fiori selvatici, e man mano vedrete che verranno alla Luce altre manifestazioni, perché come vi ho detto prima indipendentemente dagli abitanti di quel posto, è il luogo che è magico. E la gente che abita in quella Nazione, in quel paese vive in funzione di ciò che sgorga da quella magica Fonte.
Vedete, questi sviluppi sono lenti a manifestarsi lungo il tempo. Ma quando arriva il momento, ecco che c’è la fioritura, ecco che sgorga l’Acqua, ecco che si innalza una Fiammata di energia, ecco che quel Centro potente si risveglia poco per volta in funzione di tutto il Continente.
È importante inviare un attimo d’Amore Cosmico. siete capaci di non visualizzare, ma di percepire un’Onda d’Amore, un sentimento amorevole verso quel luogo? Ma sentitelo in una dimensione immensa, in una dimensione quasi non terrena, per l’appunto Cosmica. Cosa significa Cosmica? Cosmica nel senso che è intrisa di equilibrio, è intrisa di Armonia: è Amore!
Questa è la novella che oggi io, Michael, riesco a portarvi con grande gioia. È una conse-guenza di quel giorno incredibile sotto quella tempesta di pioggia, quando è iniziato a vibrare, quando quel Centro, quella Voragine -ma voragine non è il termine giusto- è come un’apertura, un pozzo senza fine che dal centro della Terra fa salire in superficie energie, energie vitali. E poi è la natura stessa del terreno che fa sì che quelle energie abbiano una determinata vibrazione e nessun’altra vibrazione e far sì che gli esseri che gravitano attorno a quella Sorgente, la percepisca-no a livello occulto, la percepiscano a livello inconscio.
Amate quel luogo, quel Centro e vedrete le belle fioriture che seguiranno. Vi avevo chiamato a raccolta a suo tempo in quel preciso luogo, con una precisa intenzione, ma oramai avete imparato che queste trasformazioni sono … non sono immeditate; hanno dei tempi di crescita e questi tempi vanno rispettati.
Per oggi non ho altro da dirvi. Sia benedetto quel giorno che in obbedienza (rivolto a Eddy) hai accettato per conto nostro di recarti in quel luogo e in ubbidienza hai avuto la funzione di un’antenna. Vedi, ognuno ha il suo compito.
Siate benedetti e ricordatevi di inondare quel punto con Onde d’Amore Cosmico, affinché quel luogo continui a fiorire e affinché non siano, non abbiano pagato inutilmente con la vita terrena tante anime in Sacrificio.
Vi saluto.

INVOCAZIONE MANTRICA ALL’AMORE COSMICO UNIVERSALE SPIRITUALE
O Forze, che reggete con la Vostra Potenza il determinato Potere sul piano fisico, ascoltate il nostro piccolo Grido d’Amore e date a noi qui riuniti la Vostra Luce! Accomunateci in un solo Alito!
O Potenze! O Arcangelo Michael! O Arcangelo Raphael! O Arcangelo Gabriel! O Arcangelo Uriel!
O Arcangelo Metatron! fate di noi una sola Virtù! Fate di quel luogo una sola virtù!
quella dell’Amore! quella dell’Amore! quella dell’Amore!
quella dell’Amore! quella dell’Amore! quella dell’Amore!
quella dell’Amore! quella dell’Amore! quella dell’Amore!
quella dell’Amore Cosmico! quella dell’Amore Universale!
quella dell’Amore Spirituale!
quella dell’Amore Cosmico Universale Spirituale!
so be it! so be it! so be it!
e così sia! e così sia! e co sia!
ainsi soit-il! ainsi soit-il! ainsi soi…aaa…t-il!
ainsi soit-il! ainsi soit-il! ainsi soi…aaa…t-il!
ainsi soit-il! ainsi soit-il! ainsi soi…aaa…t-il!
ainsi soit-il! ainsi soit-il! ainsi soi…aaa…t-il!
ainsi soit-il! ainsi soit-il! ainsi soi…aaa…t-il!
ainsi soit-il! ainsi soit-il! ainsi soi…aaa…t-il!
ainsi soit-il! ainsi soit-il! ainsi soi…aaa…t-il!
ainsi soit-il! ainsi soit-il! ainsi soi…aaa…t-il!
ainsi soit-il! ainsi soit-il! ainsi soi…aaa…t-il!
ainnnnnnnnnn………!
siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii………!
soi…aaaaaaaaa…………!
t - il…iii lll mmmmmm………!

Atlam! Löm! Om! Amen! I am!
Atlam! Löm! Om! Amen! I am!
Atlam! Löm! Om! Amen! I am!

Arcangelo Michael: Vi saluto. Cercate di comprendere il significato della parola ubbidienza, quando ve ne parliamo. Forse dovete distaccarla, svestirla dei valori prettamente umani che date a questa parola. Cercate di vivere l’ubbidienza nella dimensione cosmica, nella dimensione dell’Armonia e dell’equilibrio dell’evoluzione che è in corso. e ricordatevi che se ci sono dei periodi tristi, duri per l’Umanità, ci sono anche dei periodi di grande fioritura con una vibrazione travolgente di questa fioritura quando arriva il momento.
Vivete, cercate di vivere con consapevolezza questo periodo della storia del vostro Continente e cercate di capirne la vera natura, il vero scopo. Vi saluto.

Eddy: Non ho parole, era di una forza e di un’energia incredibile, mamma mia! esattamente come quella che avevo vissuto quando due anni fa ero sul posto, quando è scoppiato quel temporale incredibile, quando la piazza si è svuotata di colpo, si è svuotata e gli Arcangeli hanno eseguito il loro compito. Incredibile!
Ed era il penultimo giorno del mio soggiorno in quella città, incredibile anche questo.
Mauro: Due mesi oggi, più o meno, era agosto, fine agosto.
Eddy: Era il 12 o il 13 di agosto. Ora mi viene in mente, era l’anniversario dell’erezione del Muro, perché i tedeschi … i berlinesi, non i tedeschi, festeggiano quella data. Per loro è importante il giorno in cui il Muro è stato eretto, non il giorno in cui è stato demolito. È strano, dovrebbe essere il contrario, nevvero? I latini farebbero il contrario, invece i tedeschi pensano all’origine della loro tragedia.
Mauro: Sono gnucchi anche in questo.
Eddy: Comunque, forse, finalmente hanno capito la lezione.
Mauro: Mettiamo i fiori …
Donata: Nei nostri cannoni …
Fiorella: Quali sono i fiori della famiglia delle ombrellifere?
Eddy: Quelli, sai, sono una cosa incredibile: alti. I fiori delle ombrellifere di solito sono piatte, questi invece sono a cupola; non ne ho mai visti così. E sono di colore bianco, giallognolo e rosso scuro.
Fiorella: I Maestri ci avevano detto che a luglio del 2013 sarebbe successo qualche cosa per l’Unione. Sta succedendo.
Mauro: Bisognava aspettare questa lunazione, la luna rosa e l’altro giorno era la luna rosa. È la Luna più vicina alla Terra, è a 350 000 Km quando di solito è oltre 400 000.
Eddy: È molto vicina.
Mauro: È la più vicina. Sarà di nuovo vicina fra 14 mesi.
Eddy: Fra 14 mesi e quindi sarà altrettanto grande.
Mauro: Sì, e adesso se ne va sempre più lontano e quindi ha meno influenza.
Eddy: Fra 14 mesi, sono un anno e due mesi.
Fiorella: Agosto 2014.
Eddy: Non so cosa dirvi, ma Michael è di una forza … pensa, e il suo pensiero, se così si può dire, diventa azione.
Mauro: Quello che faceva l’uomo all’inizio. All’origine.
Eddy: Quando ero alla Porta di Brandeburgo sentivo sempre Uriel al mio fianco destro, finché un giorno finalmente ho visto Michael che era là e automaticamente ho visto Raphael e Gabriel e quello che mi permetto di chiamare “scugnizzo” che è Metatron, l’Arcangelo Metatron che è un po’ qua e un po’ là. Ma Michael è di una forza incredibile.
Perché mentre io voltavo le spalle alla Porta di Brandeburgo:
-Michael era a nord ovest, ossia davanti a me alla mia sinistra;
-Gabriel era a nord est, davanti a me alla mia destra;
-Raphael era a sud ovest e Uriel a sud est, ai miei fianchi e
-Metatron era un po’ qua e un po’ là.
Mauro: È un satellite.
Eddy: Dietro la Porta di Brandeburgo -non so se la conoscete- ci sono dei boschi veri e propri, sono dei parchi, ma la vegetazione è cresciuta molto. E quindi gli Arcangeli erano pratica-mente a ridosso, o per lo meno Michael e Gabriel erano a ridosso degli alberi.
Mauro: Gli alberi sono cresciuti, altrimenti li facevano fuori e ci doveva essere tabula rasa.
Eddy: E tu pensa, era il passaggio più crudele e più triste fra le due zone della città, fra la parte sovietica e la parte alleata. Era la porta più tragica, se si vuole e più importante.
Mauro: Simbolo.
Eddy: Simbolo. Ma vedi non è solo simbolo, è simbolo perché lì c’è questa sorgente eterica nel terreno.
Mauro: Nulla è casuale.
Eddy: E proprio in quel punto della sorgente eterica c’era il passaggio tra la zona libera e la zona occupata. C’era il comando sovietico, c’era il controllo.
Mauro: C’erano le sbarre, chissà quanti ne hanno fatti fuori o li hanno arrestati.
Donata: Ma quelle vittime che si sono immolate in quel periodo sono servite per questa ragione?
Mauro: Oppure hanno alimentato questo, perché quell’egregori non era certo una cosa da poco. L’eterico mangia l’eterico.
Donata: E quindi è una legge che vale per tutti?
Mauro: Succede soprattutto quando una persona muore e chi è in vita non vuole lasciarla. Succede questo, tu che non vuoi lasciarla la trattieni e lei che vorrebbe liberarsi, per stare in questo limbo, è costretta a magiare il tuo eterico e quindi a consumarti e ovviamente lei non può farne a meno e tu ti consumi. E questo è terribile.
Donata: Ti consumi come?
Mauro: Ti consumi perché non vuoi lasciare, inconsciamente, non lo capisci, ma il non voler lasciare fa sì che lei per vivere è costretta a mangiare una parte di te.
Donata: Ma io intendevo dire, quando succedono delle tragedie immani, come per esempio le “Torri Gemelle”, sono tutte persone che si sono immolate per una ragione specifica?
Mauro: No, quella è un’altra cosa.
Donata: Sì, lo so che quella è un'altra cosa, ma il nesso è sempre lo stesso?
Mauro: Ma lì per esempio, nelle Torri Gemelle non c’è una azione del karma; in questo caso c’è un azione del karma, nel caso che tu non vuoi lasciare un tuo figlio o un tuo caro che muore, lì c’è un’azione, il non volere è un atto di volontà e quindi è un’azione che va ad incidere sul tuo karma. Lo schema è diverso.
Donata: Con il dolore questo si sperimenta? O con l’idea e il pensiero di non volerlo lasciare.
Mauro: Non so come spiegarlo. Succede che il tuo corpo eterico si consuma. Eddy, perché questo succede?
Eddy: Si consuma per modo di dire, perché è la vibrazione dell’essere che diminuisce di intensità e quindi sparisce il corpo eterico e rimane quello astrale. Poi diminuisce la vibrazione ancora e anche l’astrale sparisce finché rimane l’impronta della scintilla divina vera e propria.
Donata: Quindi se viene trattenuta dalla persona che è in vita, diciamo, perché non la vuol lasciar andare o perché l’ha amata tanto, il corpo eterico rimane sempre legato a quella persona?
Mauro: Si forma questo cordone. Va tagliato.
Eddy: E poi ci sono anche le forme pensiero. A volte l’entità si stacca perché qualche bravo sacerdote è riuscito a distaccarla con delle funzioni. Che sia cristiano o di qualche altre religione non ha importanza. Rimane però nel luogo della violenza la forma pensiero, e quella è terribile.
Mauro: Perché si radica, si radica nello spazio, si radica nel muro, dove può e radicandosi forma una specie di grappolo e quello è complicato perché come fai? Lo tagli? Lo bruci?
Eddy: Capisci che violenza richiama violenza e quindi bisogna sciogliere. Il compito della Chiesa, per esempio, in tutti i punti dove in Italia c’è stata una guerra partigiana e in Francia e altrove, è questo. Di dare libertà a quei morti violenti, fucilati; cosa vuoi, erano per lo più giovani.
Mauro: C’è differenza tra un corpo giovane e un corpo anziano?
Eddy: E, sai! il giovane ha davanti a sé, come immagine, tutta una vita. Figurati in potenza che cosa ha davanti, a che cosa deve rinunciare.
Mauro: Spiegami. L’eterico non ha un confine della vita, la tua vita dura cento anni e l’eterico non ha un limite, mentre l’astrale si, quando tu nasci il tuo astrale è concepito, costruito per la durata della vita.
Eddy: Sì, ma se c’è violenza, l’eterico, non posso dire che si sdoppia, ma lascia un’impronta forte nel terreno, negli alberi, nella natura, nelle pietre, nella roccia, nella terra stessa.
Donata: Qualsiasi tipo di violenza? Anche una morte violenta, per esempio, un giovane che muore per un incidente?
Eddy: Sì, certo.
Mauro: Quando c’è la rottura.
Eddy: Vedi che in genere la famiglia o il prete del posto, mettono sempre delle croci. Purtroppo non riescono a metterli dappertutto.
Donata: Ma quello serve?
Eddy: Certo.
Donata: E quindi serve per liberarlo?
Eddy: Si.
Donata: Perché a noi non ci hanno insegnato questo? E invece piangiamo tanto e tratteniamo spesso queste persone che a noi sono state care?
Eddy: Ma senti, mi hanno portato un anno fa, all’inizio del lago Maggiore nella parte verso Laveno, dove c’è stato un macello: hanno fucilato la bellezza di 155 partigiani giovani. E i preti cosa hanno fatto? Hanno creato una specie di monumento, ora non ricordo più come, ma proprio come una simbologia e con ignoranza l’hanno ricoperta di nero bardato di oro, come nei funerali. Questo ha permesso a quei poveretti di andare, di essere liberati, ma mettendo questa bardatura nero e oro, hanno trattenuto, hanno fissato le forme pensiero.
Mauro: Sì, le anime non ci sono, ma le forme pensiero del dolore sono rimaste.
Eddy: Esatto. E delle persone del posto mi dicevano: Non è possibile, qui vengono i bambini a giocare e da lì scappano, spiegaci come mai?
Sai che non so chi sono quelle persone? sono venuti, mi hanno prelevato, mi hanno portato sul posto, ho fatto questa pulizia con i mantra e non so chi sono.
Donata: Ma ascolta, quel luogo in Egitto, è un luogo di vacanza, dove ci sono stati tanti morti per una battaglia che è risaputa, come si chiama?
Uomo: El Alamein?
Donata: Può succedere che la gente va in vacanza in quel luogo …
  • Disquisizione su dove si trova El Alamein. -
Donata: Ma vale lo stesso discorso, se uno fa un villaggio in un posto dove c’è stata una battaglia così forte e così cruenta …
Mauro: Ti dico una cosa molto semplice. Prendi le chiese, guarda l’abside della chiesa, ora dietro l’abside, o a sinistra o a destra le case che ci sono, sono delle case terribili. Chi le sceglie poi si pente, perché? Perché dietro le chiese, una volta c’erano i cimiteri e quelli ci sono sempre.
Uno ci fa la casa perché sai, per esempio Roma è piena di chiese e uno dice.. ho la casa nel centro di Roma e sono a posto, e invece è terribile!
Eddy: I sacerdoti dovrebbero conoscere queste cose e dovrebbero ripulire.
Mauro: Lo sanno sì … Io mi sono ritrovato, Eddy lo conoscevo appena, venivo chiamato, perché facendo Feng Shui, facendo armonia ecc e venivo chiamato dalla gente, perché avevano delle cose strane in casa e mi dicevano: Vieni ad aiutarci a pulirle.
Allora mi sentivo il Mago Thelma, andavo, mi fasciavo, perché mi proteggevo i chakra, e facevo queste pulizie. E lo facevo, perché qualcuno lo deve fare, se non lo fanno i preti lo farà qualcuno che si prende la briga di fare queste cose. E sai quanta gente ho liberato in questo modo!
Donata: Ci credo.
Mauro: Adesso mi dà più fastidio farlo, perché ci sono dei rituali, non sono complicati, ma sai quanta gente è imprigionata? perché il problema è che quando uno è imprigionato in questo tipo di energia rimane secoli, millenni, energie che sono lì da millenni, uomini che sono uccisi con rituali.
Tieni presente che una volta quando si costruiva un palazzo si uccidevano guerrieri impri-gionandoli nel pozzo. Il pozzo era la radice della casa, e quelli erano i guardiani che proteggevano la casa.
Loro naturalmente sono inconsapevoli, se faccio una ritualità, ti uccido e imprigiono il tuo corpo astrale lì dentro, tu non vai in cielo, ma rimani in questo limbo per sempre. Passano i millenni e tu non sai che sono passati millenni, perché in quello stato il tempo non esiste.
Donata: Ma nemmeno gli angeli possono liberare queste anime?
Mauro: No. È una catena.
Eddy: No, c’è bisogno, magari dell’assistenza di un Angelo, di un Arcangelo e di un Mae-stro, ma è il terreno, è l’umano che deve agire.
Mauro: È come se fosse una catena che ti lega, e qualche cosa deve tagliarlo, ed è un rituale, io lo chiamo rituale perché non conosco altro modo.
Eddy: Sì, tutto sommato è così ...
Mauro: Qualcosa che dice: staccati! e solo l’uomo può dirlo. Perché Eddy? perché è un catalizzatore, è un tramite; come mai non lo fanno da soli, ma hanno bisogno di un catalizzatore?
Un esempio: loro non conoscono la materia, gli Arcangeli non conoscono la materia, loro non sanno che cos’è, leggimi tra le righe, perché non hanno un corpo fisico.
Eddy: E l’umano è ignorante, non sa quando deve fare queste cose.
Mauro: Esatto, ma loro che sanno tantissimo non possono entrare nella materia da soli. Perché loro sono di là.

Tutti i partecipanti ringraziano.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Google+ Followers

Google+ Badge